Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookies.

Comunicato Stampa

Successo di pubblico per l'evento organizzato domenica scorsa, dal Comune di Trevi (PG), per ricordare il musicista M° Tiberio Natalucci, nato e vissuto nella Città nella prima metà del XIX secolo. 

Alla riuscita della manifestazione hanno contribuito, oltre al Coro di Trevi "I Cantori di Cannaiola", anche numerosi musicisti e gruppi musicali intervenuti, tra cui il Coro  "Mons. Bellamaria" di Civita Castellana, l'ensemble "Canto Ergo Sum" di Spoleto, l'Orchestra Filarmonica di Tivoli diretta dal M° Francesco Romanzi, coristi e voci soliste provenienti dai cori dell'Università e del Conservatorio di Perugia, dalla Corale Porziuncola della Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli in Assisi e dalla Schola Gregoriana Assisiensis.

L'occasione è stata data dalla brillante laurea sul compositore trevano discussa presso il Conservatorio Morlacchi di Perugia dal M° Mauro Presazzi direttore del Coro di Trevi. Tesi che ha originato una bella pubblicazione editoriale presentata per l'occasione dai docenti universitari Prof. Luigi Ciuffa e Prof.ssa Biancamaria Brumana e dallo storico dell'arte Dr Carlo Roberto Petrini.

Tiberio Natalucci, musicista oggi pressoché dimenticato, ebbe all'epoca numerosi apprezzamenti e diffusa notorietà in Italia e tra compositori di importanza internazionale quali Mercadante, Crescentini, Zingarelli, Donizetti e Liszt e condivise gli allori con Rossini per gli inni composti in onore di Pio IX. Suo malgrado esercitò l'attività di musicista a tempo pieno soltanto per brevi periodi perchè, da uomo di legge qual'era, dovette cedere alle pressioni della madre che, rimasta vedova, lo indusse a sacrificare la sua passione per la musica per amministrare l'ingente patrimonio familiare.

Tra i periodi in cui si dedicò completamente all'attività musicale, ricordiamo gli anni passati nella Città di Tivoli come Maestro di Cappella e direttore della Filarminica locale.

La maggior parte delle sue composizioni autografe, tranne le poche trascritte e pubblicate dalla RICORDI di Milano, si conservano presso l'Archivio Storico dell'Accademia Nazionale Santa Cecilia in Roma.

L'evento dedicato al M° Tiberio Natalucci, reso possibile dall'Amministrazione di Trevi e dalla collaborazione con le Associazioni Locali, e sostenuta anche dall'intervento dell'Associazione Europa Musica, si è concluso con una bella esecuzione di brani musicali trascritti per l'occasione, che il compositore compose per Coro, Soli e Orchestra.

 

Anno nuovo...

... progetti nuovi.

Passate le feste si torna a far girare la "Macchina Filarmonica" con nuove idee e nuovi progetti.

Tra i vari concerti di cui vi daremo conto, ci teniamo ad evidenziare alcuni eventi.

Tra pochissimo, il 12 Febbraio, avremo la prima del Te Deum di Tiberio Natalucci a Trevi (PG), per poi replicarlo a Tivoli a Maggio.

Siamo inoltre impegnati nella realizzazione di un concerto insieme ad alcune realtà del territorio che hanno in comune quello spirito di collaborazione e quella voglia di condivisione che sarebbero auspicabili sempre, in una città piena di musica come Tivoli.

Stiamo infine per riproporre, dopo qualche decennio, un Musical che ebbe un discreto successo, nella nostra città e non solo, che coinvolse un bel po' di bambini che ora bambini più non sono. Dettagli a seguire.

Insomma, occhio agli eventi in programma, c'è un sacco di carne al fuoco e la nostra soddisfazione sarà, oltre che realizzarli al nostro meglio, quella di condividerli con tutti voi.

Buon 2017

I Tiburtiner Philharmoniker

 

Suona con noi

 

L'Orchestra è un mondo affascinante, dove ogni componente suona il proprio strumento, ma dove tutti concorrono al conseguimento del risutato finale. Questo avviene cercando di dare ognuno il meglio di sè senza prescindere dall'ascolto degli altri, dal "dialogo", senza prevaricazioni; il tutto coordinato dal Direttore. Questo concetto di "gruppo" rappresenta una metafora del nostro vivere quotidiano che rende l'esperienza orchestrale altamente formativa dal punto di vista personale oltre che musicale.

Detto ciò, il nostro repertorio, che spazia dal Barocco al post-Romantico, dalle colonne sonore alle composizioni per coro ed orchestra, può essere un validissimo momento di crescita dal punto di vista musicale, offrendo la possibilità anche a chi non ha scelto la musica come professione, di poter vivere l'esperienza orchestrale in un ambiente sereno e rilassato.

Se quindi hai voglia di far parte della nostra Orchestra, dove divertimento, crescita e professionalità creano un ambiente davvero speciale, invia una mail (clicca qui) indicando il tuo recapito telefonico e le esperienze maturate in campo musicale.

Verrai contattato/a al più presto.

N.B. La partecipazione alle attività orchestrali è GRATUITA.

 

DOMANDE E RISPOSTE

 

In questo momento cerchiamo:

Violini Primi

Violini Secondi

Viole

Contrabbasso

Corno in Fa

Oboe

Corno Inglese

Fagotto

Percussioni

 

Le prove si svolgono il lunedì (ed eccezionalmente il giovedì) dalle 18,45 alle 20,45 a Tivoli.

 

Leggi tutto: Suona con noi
 
salvati_antonella_vert

Social

 

  

Translate

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
OggiOggi17
TotaliTotali83180